“Ricordati che si muore”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questi ogggetti pazzoidi di Perch Collection by Pierre Favresse sono l’espressione di una Nouvelle Vogue francese in fermento da tre anni a questa parte.
Oggetti resi “ricordabili” anche attraverso il loro nomi “Ricordati che si muore” per la sedia da piscina, “Occhio di strega” per lo specchio.

E chi li scorderà più?

I lavori A+A Cooren and Studio Nocc saranno presenti nel Nouvelle Vague dal 12 al 17 Aprile a Milano.

via mocoloco.com


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...